Carnaval de Negros y Blancos in Colombia video

Come ogni anno, anche questo gennaio in Colombia vi sono state celebrazioni della diversità culturale e storica del paese, in un carosello di colori e suoni variopinti all'estremo, attraverso il Carnaval de Negros y Blancos.
Che è poi l'esatta rappresentazione della natura che quotidianamente mettiamo in scena.
Tutti.
Ecco un video di presentazione dell'evento:



La diversità nell'arte

In una recente intervista, l'artista indonesiano Entang Wiharso ha dichiarato: “Io rappresento la condizione degli esseri umani che sono spesso divisi da complessi sistemi politici, etnici e religiosi: essi coesistono malgrado la loro comunicazione sia limitata e indiretta.”
Quando Wiharso parla della complessità della differenza nell'arcipelago indonesiano, non è prosaico. La stratificazione delle distinzioni della popolazione nel suo paese è straordinaria, rappresenta una moltitudine di lingue e culture, ognuna con la propria storia correlata.
La diversità che Wiharso proclama come soggetto della sua arte è inevitabilmente accurata.


Qui il resto dell’articolo.

Unità nella diversità è la nostra forza

Noi siamo benedetti dall’essere una nazione giovane. I nostri sogni sono giovani, la nostra energia è giovane. Unità nella diversità è la forza della nostra nazione, e questo è ciò che continua ad ispirarci. Sono in piedi innanzi ad una miniatura del futuro del nostro paese. La nostra terra è piena di diversità, e l’unità nella diversità è la bellezza e la forza della nostra nazione. E questo è ciò che ci ispira.”

Parole del Primo Ministro indiano Narendra Modi.

Come vorrei sentirle dal nostro…

Qui l’intero articolo.

La diversità nel cinema secondo Robert Redford

Robert Redford, padre fondatore del Sundance Film Festival, è ben consapevole della discussione in corso intorno allo sforzo da parte di Hollywood verso la diversità.
"L'idea era che il festival fosse pensato per usare il cambiamento con lo scopo di sottolineare la parola 'diversità'", ha dichiarato Redford, durante il primo giorno della conferenza stampa a Park City. "La diversità è qualcosa che mette le cose nella giusta direzione, e questo è ciò che noi rappresentiamo. I mutamenti avvengono, i cineasti cambiano altrettanto, e i loro film riflettono i ruoli che giochiamo e la società in cui viviamo."
Così dovrebbe essere, perlomeno...

Qui il resto dell'articolo.

12 passi per apprezzare la diversità

1. Ammettete che la vostra omogeneità manchi di diversità.

2. Conoscete voi stessi e siate equilibrati. Sicuri di voi stessi e lucidi.

3. Cercate punti in comune, non differenze. Ri-allenate la mente a rilevare analogie e interessi simili con gli altri.

4. Imparate e insegnate: usate ogni interazione interculturale come un’occasione per imparare e insegnare.

5. Cercate di non giudicare.

6. Sostituite un'abitudine culturale con un’altra: una volta al mese, scambiate una normale esperienza culturale per una nuova e diversa.

7. Siate sensibili, rispettosi e comprensivi.

8. Viaggiate il più possibile.

9. Leggete consapevolmente libri e articoli in cui non avete alcun interesse immediato.

10. Imparate un'altra lingua o varianti della vostra lingua madre.

11. Imparate a distinguere tra pregiudizi e semplice antipatia.

12. Accendete la vostra sorgente di luce.

Qui il resto dell’articolo.

Diversità e Inclusione video

Oggi vi consigliamo un bel video di Ilias Feizidis, Fate una cosa per la diversità e l'inclusione - Differente (Do One Thing For Diversity and Inclusion - Different).



Conoscere altre lingue aiuta la diversità

Secondo un recente studio di Developmental Science (Scienza dello sviluppo), ci sono diversi
vantaggi nell’imparare una nuova lingua, l'ultimo dei quali riguarda una migliore comprensione (e accettazione) della diversità.
Lo studio ha testato un totale di 48 bambini tra i 5 e i 6 anni monolingui, bilingui simultanei (che studiano due lingue contemporaneamente), e bilingui sequenziali (che apprendono una lingua, poi un altra). I ricercatori hanno raccontato ai ragazzi storie di bambini inglesi adottati da italiani e anatre allevate da cani. In seguito, i ricercatori hanno chiesto ai partecipanti: i bambini adottati, una volta cresciuti, parleranno Inglese o Italiano? E le anatre? Quale verso faranno? Quack oppure bau?
Quale risultato, i bambini bilingui sequenziali hanno risposto Italiano alla prima domanda, ma hanno detto lo stesso per le anatre. Non solo pensavano che le anatre allevate dai cani avrebbero abbaiato, ma credevano anche che avrebbero corso invece di volare.
I bilingui in generale hanno dimostrato di avere un vantaggio.
"Tutti hanno mostrato alcuni errori nel loro pensiero, ma ogni gruppo ha compiuto diversi tipi di errori," ha dichiarato l’autrice dello studio, Krista Byers-Heinlein. "I monolingui sono più propensi a pensare che tutto è innato, mentre i bilingui sono più propensi a pensare che tutto si impara."

Qui il resto dell’articolo.

La diversità ha vinto i Golden Globes

Secondo il magazine statunitense Quartz, la diversità è stata il grande vincitore ai Golden Globes 2015: la stampa straniera ad Hollywood ha fatto della diversità la grande novità di quest'anno.

E’ stato dato un Golden Globe all’attrice Latina Gina Rodriguez per la migliore interpretazione femminile in una commedia TV per il suo ruolo da protagonista in Jane the Vergin. La serie Trasparent ha vinto per la migliore commedia TV o musicale e la sua stella, Jeffrey Tambor, ha vinto come miglior attore nella stessa categoria per il suo ruolo di donna transgender. I musicisti Common e John Legend hanno vinto un premio per la loro canzone Glory, scritta per Selma, il film sui diritti civili. Nello stesso tempo, Matt Bomer ha vinto per la sua interpretazione di un omosessuale che muore di AIDS in The Normal Heart. E' triste osservare che laddove Hollywood riconosca il valore delle proprie diverse comunità sia qualcosa degno di nota e - diciamocelo, i personaggi ‘diversi’ sono ancora relativamente rari.
Malgrado ciò, vi è una cultura che vuole vedere se stessa tra gli eroi.

Qui il resto dell'articolo.