Passa ai contenuti principali

Anniversario dell'UNICEF con i Narratori per la pace (Storytellers for Peace)

Celebriamo il 75° anniversario dell'UNICEF con la favole e i pensieri degli Storytellers for Peace ( Narratori per la Pace ). In ordine di apparizione : Barry Stewart Mann (narratore, educatore, attore e autore, USA) Lisi Amondarain (narratrice, argentina) Alessandro Ghebreigziabiher (scrittore, drammaturgo, narratore, attore teatrale e regista, fondatore e coordinatore, Italia) Carla senza di Noi Band (Roberto Moreschi, chitarra, Orfeo Federici, basso, Vincenzo Coratella, percussionista, Italia) Hamid Barole Abdu (scrittore, narratore e poeta, Eritrea) Oriana Fiumicino (scrittrice, drammaturga e narratrice, Italia) Joerg Baesecke (scrittore e narratore, Germania) D.M.S. Ariyrathne (narratore, Sri Lanka) Sandra Burmeister G. (scrittrice, attrice, narratrice e pedagogista teatrale, Cile) Cecilia Moreschi (teatroterapista, drammaturga, attrice teatrale e regista, Italia) Jozé Sabugo (narratore, insegnante, attore teatrale e regista, Portogallo) Suzanne Sandow (regista, attrice, nar

La diversità ha vinto i Golden Globes

Secondo il magazine statunitense Quartz, la diversità è stata il grande vincitore ai Golden Globes 2015: la stampa straniera ad Hollywood ha fatto della diversità la grande novità di quest'anno.

E’ stato dato un Golden Globe all’attrice Latina Gina Rodriguez per la migliore interpretazione femminile in una commedia TV per il suo ruolo da protagonista in Jane the Vergin. La serie Trasparent ha vinto per la migliore commedia TV o musicale e la sua stella, Jeffrey Tambor, ha vinto come miglior attore nella stessa categoria per il suo ruolo di donna transgender. I musicisti Common e John Legend hanno vinto un premio per la loro canzone Glory, scritta per Selma, il film sui diritti civili. Nello stesso tempo, Matt Bomer ha vinto per la sua interpretazione di un omosessuale che muore di AIDS in The Normal Heart. E' triste osservare che laddove Hollywood riconosca il valore delle proprie diverse comunità sia qualcosa degno di nota e - diciamocelo, i personaggi ‘diversi’ sono ancora relativamente rari.
Malgrado ciò, vi è una cultura che vuole vedere se stessa tra gli eroi.

Qui il resto dell'articolo.