Passa ai contenuti principali

Anniversario dell'UNICEF con i Narratori per la pace (Storytellers for Peace)

Celebriamo il 75° anniversario dell'UNICEF con la favole e i pensieri degli Storytellers for Peace ( Narratori per la Pace ). In ordine di apparizione : Barry Stewart Mann (narratore, educatore, attore e autore, USA) Lisi Amondarain (narratrice, argentina) Alessandro Ghebreigziabiher (scrittore, drammaturgo, narratore, attore teatrale e regista, fondatore e coordinatore, Italia) Carla senza di Noi Band (Roberto Moreschi, chitarra, Orfeo Federici, basso, Vincenzo Coratella, percussionista, Italia) Hamid Barole Abdu (scrittore, narratore e poeta, Eritrea) Oriana Fiumicino (scrittrice, drammaturga e narratrice, Italia) Joerg Baesecke (scrittore e narratore, Germania) D.M.S. Ariyrathne (narratore, Sri Lanka) Sandra Burmeister G. (scrittrice, attrice, narratrice e pedagogista teatrale, Cile) Cecilia Moreschi (teatroterapista, drammaturga, attrice teatrale e regista, Italia) Jozé Sabugo (narratore, insegnante, attore teatrale e regista, Portogallo) Suzanne Sandow (regista, attrice, nar

Diversità non significa disunità

Il giornalista e scrittore britannico John Hooper, corrispondente della rivista internazionale The Economist e del quotidiano The Guardian, ha di recente scritto un libro dal titolo Gli Italiani (The Italians, Viking, 2015).
Tra le altre cose, afferma: ho l’impressione che molti Italiani, e tanti tra i quali che scrivono del proprio paese, commettano un errore nel non fare una fondamentale distinzione tra diversità e disunità.
I due concetti sono collegati ma differenti.
Molti hanno un fervente attaccamento alla propria città, e c’è anche una speciale parola in Italiano per descriverlo: campanilismo.

Qui la video intervista sul sito dell'Economist.