Agenda

Novembre 2017, Spettacolo teatrale e musicale in occasione dell'uscita del romanzo
Carla senza di Noi, Graphofeel Edizioni

Diversità nella politica: Medaglia della libertà

Molti dei destinatari, quest'anno, della Medaglia presidenziale della libertà, la più alta onorificenza che il governo nazionale statunitense dona ai civili, sono persone cosiddette diverse.
Molti dei premiati hanno fatto sentire la loro presenza sulla scena politica, sfidando i pregiudizi in America.
Suzan Shown Harjo, che è Cheyenne e Hodulgee Muscogee, è stata a lungo una sostenitrice dei diritti dei nativi americani.
Patsy Mink, politica e avvocato, seconda generazione nippo-americana, i cui nonni erano emigrati negli Stati Uniti a cavallo del secolo alla ricerca di opportunità e avevano trovato lavoro nelle piantagioni di canna da zucchero delle Hawaii. Perseguendo con la sua famiglia il cosiddetto sogno americano contro l’intensa xenofobia negli anni successivi al 1941, in cui ci fu il bombardamento di Pearl Harbor.
O anche Edward Roybal, un politico rivoluzionario che è diventato un modello per la generazione dei funzionari eletti tra i Latini, uno dei primi legislatori ispanici in carica nazionale nel 20° secolo.
Come dire, non sempre, ma talvolta il tempo onora chi è/era nel giusto.

Qui l’intero articolo.

Commenti