Musica classica per soli uomini

C’era una volta un mondo dove le statistiche mostrano una triste realtà: solo 76 concerti di musica classica tra i 1.445 organizzati in tutto il mondo da quest'anno al 2019 includono almeno un brano di una donna.
Di conseguenza, c’era una volta un mondo dove il 95% dei concerti prevede musica composta solo da uomini.
C’era una volta quindi un assolo maschilista.
Dove il Do e il Re contano più del La.
Eppure si diceva giustappunto, dammi il La, per dare inizio allo spettacolo.
Di emozioni e suoni che chiamiamo banalmente vita.
C’era una volta un mondo stonato, perciò.
Perché intrappolato in un pentagramma privato di meravigliose sonorità...

La compositrice Emily Hall, che ha definito tale risultato imperdonabile, ha dichiarato: “Tutte le organizzazioni hanno la responsabilità di programmare almeno un'opera di una compositrice, penso che ora dovrebbe essere lo standard…

Commenti