Brano sui migranti negli USA

La legge dei migranti, la quale obbliga qualsivoglia agente della pubblica sicurezza a garantirla al prossimo come unica e prioritaria missione, proteggendo l’indifeso dal pericolo reale e non dalla sua stessa paura.
Impedendo che subisca abusi concreti e non generati dalle bugie iniettategli nel cuore.
Assicurando l’incolumità dei propri simili e non della loro fobia per l’ignoto.
Per tutto questo c’è giustappunto il dottore di cui sopra, nel caso specializzato nei tanto sottovalutati virus della mente.
Come non citare, poi, l’amministratore del bene comune, locale o con orizzonti ben più vasti tra le proprie responsabilità.
Basterebbe la definizione stessa per indicar la via al nostro...

Leggi tutto

Commenti