Brano su migranti ed eroi

Vi racconto la storia di un bizzarro mondo.
Un mondo presente e che esisteva anche in passato, ma senza visibili prove, forse distrutte ancor prima di nascere.
Nel medesimo tempo c’era, c’è, allo stesso modo anche prima, una terra narrata dalla Storia con la esse prepotente.
Un pianeta abitato da varie esistenze e altrettanti approdi, alienati da un mare di inganni.
Di una vastità di individui e coste, di fragili storie che perdurano oltre l’impervio tragitto per merito di audacia e tenerezza quasi come i delicati camminatori dal futuro bramato.
Nel regno di tali individui e sgretolamenti, ecco a voi gli eroi sbagliati

Leggi il resto
 

Guarda anche: 

Commenti