I libri devono riflettere la diversità

Scrive Phil Earl, editore britannico: I libri pubblicati semplicemente non sono 'diversi' abbastanza e di conseguenza, noi editori stiamo trattando i lettori 'diversi' esattamente nello stesso modo in cui trattiamo quelli riluttanti. Li stiamo escludendo. Semplicemente questo. Ora non posso essere sicuro, come non sono mai stato una persona di colore, né ho vissuto con una disabilità, o messo in dubbio la mia sessualità, ma immagino che alcuni bambini che esigano libri diversi si sentano molto più esclusi di quanto sia stato io. Deve essere così difficile sentirsi appassionato di lettura se non ci sono storie su di te…

Come non dargli ragione?

Guarda anche: Libri sulla diversità, libri sul razzismo, libri sulla diversità per ragazzi e bambini, libri sul razzismo per ragazzi e bambini, libri sull'adolescenza e romanzi surreali per ragazzi

Commenti