Giornata internazionale del bacio 2015 World kiss day

Richard trovò finalmente la posizione giusta per le proprie mani, sudate e scivolose come le classiche saponette. Perché non ci aveva pensato prima? Tenerle l’una stretta nell’altra. Forse era troppo semplice. Troppo.
Mildred levò gli occhi di cui sopra su Richard e prese ad osservarlo con incredibile calma. L’ora era giunta. Il tempo della loro vita era lì, in mezzo a loro. Lo aveva sempre saputo. Non chiedetemi come. Sono cose che vanno così e che non vanno spiegate, pena l’espulsione dalla sala da due buttafuori violenti e pure sodomiti.
Richard sapeva che non v’era più alcuna possibilità di tornare indietro. Se lo avesse fatto non avrebbe più trovato il coraggio di guardarsi allo specchio, di dormire sonni tranquilli, ma che dico, di mangiare, respirare, di vivere. Nonostante la schiarì rumorosamente, sforzandosi di reggere lo sguardo di Mildred, disse con la voce roca: “Sei brava…” Giù a riprendere fiato e di seguito: “Sei brava sull’altalena…”



Guarda altri video sul razzismo.

Commenti