La diversità è redditizia

Secondo un rapporto pubblicato oggi dall’Università Nazionale di Singapore, le aziende con un tasso maggiore di diversità nelle loro sale di rappresentanza si trovano ad essere più redditizie.
La relazione annuale, sulla base di 676 società quotate dalla Borsa di Singapore, ha rilevato che le compagnie che hanno una maggiore presenza femminile nella parte direttiva, membri provenienti da almeno due gruppi etnici e con differenze di età più grandi, godono di una media di 5,1 per cento quale surplus nel rendimento delle attività, molto meglio rispetto all’1,1 per cento delle imprese che non so avvalgono di tale differenziazione.
E poi dicono che chi si impegna a favore dell'intercultura è un buonista e ingenuo sognatore con nessun senso della realtà…

Qui, l'intero articolo (Today Singapore)

Commenti